in:

A causa dei provvedimenti ventilati dal governo alla città dei Pio verrebbero a mancare 25 milioni

10 milioni a Carpi erano già stati cancellati con la manovra di luglio. Gli ultimi provvedimenti ventilati dal governo farebbero venire meno altri 10 milioni, più 5 per tagli indiretti. Totale, 25 milioni di euro in meno per il Comune e per i carpigiani. A lanciare oggi l’allarme il sindaco Enrico Campedelli, che accusa: “le manovre che si stanno susseguendo per risanare il bilancio dello Stato vengono di fatto scaricate sugli enti locali. Così – continua il primo cittadino – si impedisce di garantire i servizi fondamentali e a rimetterci sono sempre i cittadini”. Solo ieri a lanciare l’allarme era stato il sindaco di Modena, che si vede "scippare" 60 milioni.


Riproduzione riservata © 2018 TRC