in:

Ancora difficoltà nell’accesso al credito

Non si era ancora usciti dalla crisi scoppiata tra il 2008 e il 2009, che già l’attuale situazione fa lanciare nuovi allarmi. Del resto, sono vari i fattori che hanno contribuito a rendere troppo lenta la ripresa. Fra questi il problema dell’accesso al credito per le imprese, a lungo denunciato dalle associazioni di categoria. E un’indagine di Lapam sul 2011 dimostra che sono soprattutto le aziende con meno di 20 dipendenti ad avere difficoltà. Se, infatti, dice la ricerca, a Modena allo scorso giugno il credito complessivo erogato alle imprese è cresciuto dell’1,9%  rispetto al 2010, per quelle con meno di 20 addetti si è registrato un -0,5%. E non tutti i comparti hanno goduto in ugual misura dei finanziamenti: nel modenese è il manifatturiero che l’ha fatta da padrone con un +4,3%, seguito dai servizi, mentre le costruzioni – le più finanziate a livello nazionale – hanno visto crescita uguale a zero. “Il credito – spiega l’associazione – è però l’ossigeno indispensabile alle imprese, soprattutto in questa fase in cui occorre sostenere la ripresa”. L’analisi di Lapam riguarda anche l’indebitamento delle famiglie: Modena è 17esima, terza in Regione, con un debito a famiglia pari a 22.458 euro.


Riproduzione riservata © 2018 TRC