in:

In vista delle prossime stagioni il Comune di Vignola mette in campo azioni per sostenere i coltivatori

La stagione delle ciliege è terminata ma a Vignola, patria indiscussa di questo frutto, si stanno mettendo a punto azioni per sostenere coltivatori e produttori. Il Comune capofila ha già impegnato per il progetto 40mila euro all’anno per tre anni; gli altri comuni dell’Unione Terre di Castelli contribuiranno in proporzione alla superficie agricola totale e agli atteri di ciliegio effettivamente coltivati. La decisione è stata presa a seguito della conclusione dell’iter per l’ottenimento dell’Igp avviato dal Consorzio della ciliegia tipica e della susina di Vignola, visto l’aumento dei costi amministrativi che i produttori dovranno sostenere per l’adesione al Consorzio di tutela per la certificazione e il confezionamento del prodotto con nuovi criteri.


Riproduzione riservata © 2018 TRC