in:

Un identikit del prodotto per garantire ai consumatori la qualità di quello che stanno per comprare

Un’etichetta etica che sia chiara e trasparente e racconti la storia e le caratteristiche del prodotto che si sta per acquistare. La Cia- Confederazione italiana agricoltori e la onlus Vas Biotech hanno lanciato questa proposta che ha l’obiettivo di aggiungere informazioni oltre all’obbligo dell’indicazione di origine già previsto dalla legge. L’idea è partita dai risultati di un’indagine sul rapporto tra italiani e sicurezza alimentare. Secondo lo studio, ben il 91% dei consumatori chiede per il cibo una etichetta semplice e di facile comprensione, ma con più informazioni rispetto ad oggi. In particolare, l’83% degli intervistati preferisce il prodotto nazionale, soprattutto se tipico e tradizionale. Inoltre 8 italiani su 10 si sono detti contrari agli Ogm.Nel progetto dell’etichettatura etica si propone un vero e proprio identikit del prodotto: dalla firma del produttore al modello agricolo impiegato per la coltivazione, dalla quantità di acqua utilizzata al prezzo pagato al produttore.


Riproduzione riservata © 2018 TRC