in:

Presentato lo studio che servirà a disporre un piano per la riduzione dei consumi energetici negli impianti sciiistici

E’ già pronto lo studio realizzato in convenzione tra la Regione e l’unione di prodotto Appennino verde, e finanziato per l’80% proprio dall’Emilia Romagna, che servirà a definire un piano operativo che porti una riduzione dei consumi energetici per gli impianti sciistici, compresi naturalmente quelli modenesi. Ogni stagione invernale nel territorio regionale costa, come consumo di energia, oltre un milione di euro: spese divenute ormai insostenibili per i gestori, alle prese con difficoltà legate tanto alla crisi economica quanto all’imprevedibilità delle condizioni atmosferiche, che variano da anno in anno. Non solo, annualmente si consumano 380 mila litri di carburante, con un evidente danno anche per l’ambiente. Lo studio, quindi, ha analizzato la possibilità di ridurre l’utilizzo delle fonti fossili per le attività delle strutture e la Regione finanzierà progetti con le risorse del secondo piano energetico triennale. I risultati dell’analisi sono stati presentati oggi, e l’assessore alle attività produttive Giancarlo Muzzarelli ha sottolineato come sia un segnale importante per superare alcune difficoltà del settore ma anche per aiutare l’ambiente.


Riproduzione riservata © 2018 TRC