in:

Calate drasticamente le ore lavorate nel commercio. Ridotto anche anche il ricorso agli ammortizzatori sociali in deroga

Le dense nubi della crisi economico-finanziaria in atto non accennano a diradarsi e, anzi, proprio ieri Istat e Confindustria, sulla base dei dati della produzione industriale, hanno evidenziato come la ripresina di inizio anno si sia già fermata. E gli effetti più drammatici di tutto ciò si riflettono sull’occupazione, come emerge anche dai dati dell’Osservatorio di Confesercenti Modena sulle imprese del commercio e del turismo. Nei primi sei mesi dell’anno, infatti, sono drasticamente calate le ore lavorate e anche il ricorso agli ammortizzatori sociali in deroga: il perdurare della crisi ha costretto molti imprenditori a ridurre gli addetti. “E le misure della finanziaria – conclude Confesercenti – non contribuiranno certo a risollevare i consumi, con il rischio concreto di perdere altri posti di lavoro”.


Riproduzione riservata © 2018 TRC