in:

Dopo il licenziamento di quattro delegati Fiom, domani scioperano i lavoratori di Ferrari, Maserati e Chn. Lo scontro si fa sempre più duro.

Dopo il licenziamento di quattro tra delegati e iscritti Fiom, è di nuovo scontro aperto tra Fiat e il sindacato dei metalmeccanici della Cgil che, per domani ha indetto uno sciopero generale di quattro ore in tutti gli stabilimenti del gruppo Fiat. A Modena sono interessati i lavoratori di Ferrari, Maserati e Chn. Tra le rivendicazioni del sindacato e tra le ragioni della protesta di domani c’è anche la richiesta del pagamento del premio di risultato per l’anno 2010. Proprio per questo motivo, in mattinata, i lavoratori della Maserati hanno incrociato le braccia per un’ora per chiedere alla Fiat di rispettare gli accordi aziendali. Domani lo sciopero interesserà le ultime quattro ore di ogni turno.


Riproduzione riservata © 2017 TRC