in:

Protocollo d’intesa tra Università e Confindustria per rilanciare i temi della ricerca e dello sviluppo aziendale con l’obiettivo di favorire la ripresa economica. Se ne discuterà nel pomeriggio, a partire dalle 17,00, in un convegno presso l’Auditorium Giorgio Fini.

Nei paesi del nord Europa è un’esperienza che funziona già e dà vantaggi indiscussi in termini di innovazione. Nei giorni scorsi Confindustria Modena e Università degli studi hanno siglato un protocollo d’intesa di stretta collaborazione, il cui obiettivo è quello di rilanciare i temi della ricerca e dello sviluppo aziendale. L’accordo si concretizza attraverso il potenziamento dei dottorati di ricerca: giovani laureati, tra i più meritevoli e tra i più brillanti sul piano del rigore scientifico, avranno la possibilità di crescere sul piano formativo collaborando su progetti specifici con aziende associate a Confindustria. Dal canto loro le aziende beneficeranno di un contributo di innovazione e novità a costi nettamente inferiori, con l’opportunità, attraverso la ricerca e l’alta formazione, di avere strumenti migliori per attraversare un momento di crisi come quello attuale


Riproduzione riservata © 2017 TRC