in:

La crisi della Grecia potrebbe coinvolgere tutti gli stati dell’Europa. Parla l’esperto.

Pronto un piano da 120 miliardi di euro messo a punto da Unione europea e Fondo monetario per scongiurare l’insolvenza della Grecia. Dai default delle banche americane ora si rischia di passare al crack di uno Stato sovrano. Ma quali sarebbero le conseguenze del fallimento della Grecia? Lo abbiamo chiesto al professor Antonio Ribba, docente di politica economica alla facoltà Marco Biagi di Modena. Che ha spiegato che tutta l’Europa, non solo Spagna e Portogallo, risentirebbero pesantemente di una crisi di questo tipo. Già l’Euro sta registrando qualche flessione, che se limitata può anche favorire l’ìeconomia interna perchè le materie prime costano meno e anche l’export avrebbe vantaggi. Ma un crollo avrebbe conseguenze diverse. Così come in caso di insolvenza i risparmiatori coinvolti con la Grecia non avrebbero tutele. Fortunatamente l’Europa sembra intenzionata a intervenire.


Riproduzione riservata © 2017 TRC