in:

Un nuovo modello Ferrari ogni anno, la serie Enzo e allargamento dei settori di mercato per Maserati. Parola di amministratore delegato di Fiat, Sergio Marchionne. Buone notizie, quindi, per il settore auto modenese.

Intanto la sorpresa: nel 2012 debutterà la serie speciale Enzo prodotta dalla scuderia del cavallino, un’auto che rappresenterà la perfetta sintesi tra prestazioni, sportività e livello di prezzo. Ma le buone notizie per la Ferrari non finiscono qua. Nel giorno in cui il gruppo Fiat presenta il piano industriale 2010-2014 sono tante le novità per la scuderia di Maranello illustrate da Sergio Marchionne, amministratore delegato. Una nuova 612 Scaglietti, ad esempio, ma soprattutto l’intenzione di lanciare un nuovo modello di Ferrari ogni anno. L’obiettivo per le rosse è mantenere volumi abbastanza stabili, cercando anche opportunità nei mercati emergenti. Buone notizie anche per Maserati: “vogliamo entrare nel segmento E alto di gamma, raggiungendo oltre il 10%, e mantenere la presenza nei segmenti tradizionali”, ha detto Marchionne. Quindi nuovo impulso al tridente, che assieme a Ferrari vedrà il picco di investimenti da parte del gruppo nel 2012. Per quanto riguarda il gruppo Fiat, l’ad ha parlato di un risultato netto nel primo trimestre 2010 vicino al pareggio, dopo la perdita arrivata a 411 milioni di euro nello stesso periodo del 2009. Il 2010, ha aggiunto, sarà un anno di transizione ma migliore del 2009, anche se – ha concluso – serve flessibilità nel lavoro e senza incentivi auto le vendite caleranno. Oggi poi è stato il giorno di John Elkan, il nuovo presidente Fiat: l’annuncio è stato accolto da un lungo applauso. Subentra a Luca Cordero di Montezemolo e la presidenza così torna alla famiglia Agnelli.


Riproduzione riservata © 2016 TRC