in:

Ha chiuso i battenti lo storico Hotel Ristorante Le Cardinal di Bastiglia. Dopo le ferie natalizie ai lavoratori sono state recapitate le lettere di licenziamento.

Ha seguito le orme del maestro verrebbe da dire. Cresciuto facendo gavetta all’importante scuola di Giorgio Fini, Paride Rinaldi, storico gestore assieme al fratello William del ristorante Le Cardinal a Bastiglia, ha deciso di chiudere bottega. Dopo le ferie natalizie il noto locale non ha mai riaperto i battenti, con i lavoratori, alcuni dei quali da 30 anni alle dipendenze della Sirio Srl, proprietaria del ristorante e dell’albergo, che si sono visti recapitare le lettere di licenziamento. A perdere improvvisamente il posto sono stati una decina di lavoratori e lavoratrici regolarmente assunti, oltre a diversi lavoratori temporanei di cui non è chiara la posizione contrattuale. Una doccia fredda per i dipendenti, anche se era evidente ormai da tempo, dopo la riduzione di attività di albergo e ristorante, che le cose non andavano bene. La situazione finanziaria della Sirio Srl si è fatta così sempre più complessa, sino a giungere alla cessazione di attività con messa in liquidazione dell’impresa. Della vicenda si sta occupando la Filcams Cgil, che assiste i lavoratori interessati. Il sindacato ha già chiesto alla proprietà un incontro e si sta attivando per l’apertura di un tavolo sugli ammortizzatori sociali in deroga, pratica resa però difficoltosa proprio da una serie di irregolarità commesse dalla società. L’Hotel Ristorante Cardinal di Bastiglia è solo l’ultima importante struttura ricettiva modenese che chiude senza che all’orizzonte vi sia alcuna speranza di ripresa. Prima era toccato, in ordine di tempo, al ristorante Fini, all’hotel San Francesco e all’Executive di Fiorano. E chi rimane, denunciano i sindacati, fa sempre più ricorso a lavoro nero ed irregolare.


Riproduzione riservata © 2016 TRC