in:

Alloggi a costi agevolati destinati alle giovani coppie. Un programma regionale mette a disposizione 150 case, sul territorio modenese. C’è tempo fino al 1° Febbraio per prenotarsi.

Condividere la casa con il proprio partner spendendo non più di 400 euro al mese. Sono più piccoli di quanto si pensi, in molti casi, i sogni dei giovani che, terminati gli studi e possibilmente trovato un posto di lavoro, vedono nella casa il materializzarsi di un desiderio semplice ed ambizioso chiamato “famiglia”. Un obiettivo sempre più difficile, invece, per raggiungere il quale la volontà individuale richiede sempre più spesso il sostegno di politiche ad hoc. Per questo la Regione Emilia Romagna ha attivato, su proposta dell’Assessore Gian Carlo Muzzarelli, il programma “Una casa alle giovani coppie”, mettendo a disposizione 150 alloggi in provincia di Modena, 800 da Rimini a Piacenza, per avvicinare sogni a realtà. C’è tempo fino al 1° febbraio per prenotare uno degli alloggi e sottoscrivere così un pre-contratto prima di partecipare al “clik-day” fissato il 2 febbraio 2010 per la presentazione della domanda alla Regione. Il programma consente alle coppie di acquistare la proprietà della prima casa con patto di futura vendita, dopo un periodo di locazione o assegnazione in godimento di massimo 4 anni, usufruendo di un contributo di 10mila euro per alloggio, che aumenta fino a 13mila euro per gli alloggi realizzati con tecniche costruttive a risparmio energetico. La condizione è che i componenti delle coppie destinatarie del contributo abbiano uno non più di 35 anni e l’altro non più di 40; almeno uno dei componenti risieda o svolga un’attività lavorativa in un Comune dell’Emilia Romagna ed il nucleo, complessivamente abbia un valore Isee non superiore a 40 mila euro.


Riproduzione riservata © 2016 TRC