in:

Cooperative che si uniscono per affrontare meglio la crisi e le nuove opportunità di mercato; un richiamo all’efficienza e alla progettualità per gli enti locali. Oggi il presidente di Legacoop ha presentato il bilancio del 2009.

“La realtà cooperativa modenese ha tenuto meglio di altri” . Così Roberto Vezzelli presidente di LegaCoop Modena nel consueto incontro di fine anno con i mezzi di informazione. “I fatturati delle cooperative complessivamente tengono, cosi come l’occupazione; calano invece i margini di utile”. Vezzelli ha poi annunciato per il nuovo anno alcuni progetti di grande rilevanza che riguardano i comparti del manifatturiero, dei servizi, della grande distribuzione e delle costruzioni. Dopo aver citato la grande operazione di Coop Estense – che ha acquistato in Puglia quattro grandi strutture distributive di Carrefour salvando occupazione e produzioni locali – il presidente di Legacoop ha ricordato l’importante accordo tra Coop legno di Spilamberto e quella diFerrara che uniranno il loro know how dando vita ad un’impresa da 80 milioni di fatturato. Coop Bilanciai e Cpl Concordia hanno raggiunto un’intesa nel mercato dei contatori e c’è un progetto che riguarda le cooperative di facchinaggio per affrontare, oltre ai mercati tradizionali, anche quelli più innovativi legati agli scali merci. Per il settore delle costruzioni, che rischia di affrontare un 2010 ancor più difficile del 2009, Vezzelli ha ricordato l’impegno di AbitCoop nella cosiddetta green economy con metodologie che puntano al risparmio energetico”. Infine l’auspicio affinché il patto di stabilità – che attualmente immobilizza 18 miliardi di spesa per le opere pubbliche – venga rimosso, almeno per i comuni virtuosi come quello di Modena. “Se a tutti noi, operatori economici, associazioni, è richiesto un salto di qualità, uno scatto di velocità per superare la crisi – ha detto senza girarci intorno Vezzelli – anche agli enti locali deve essere richiesta maggiore progettualità e più efficienza nella pubblica amministrazione”.


Riproduzione riservata © 2016 TRC