in:

Sviluppo più sostenibile, ma anche attenzione all’etica nel fare impresa. E’ questo il tema che indaga la settimana della piccola e media impresa modenese, organizzata da Confapi Pmi.

Il capitalismo della finanza e della speculazione è stato travolto dalla crisi economica mondiale, generato dal cortocircuito dei mutui subprime statunitensi. Ci vorranno anni perché la produzione mondiale ritorni ai numeri del 2007 e probabilmente niente sarà più come prima, anche a livello geopolitico. Uno tsunami, una rivoluzione che per ora sta colpendo più duramente chi ha perso il posto di lavoro. Ma anche gli imprenditori cominciano ad interrogarsi sul rapporto tra etica ed economia. Tema che sarà al centro del primo appuntamento della settimana della piccola e media impresa modenese, organizzata da Confapi Pmi, in programma domani alle 16 alla Camera di commercio. La settimana della piccola e media impresa modenese proporrà poi mercoledì alle 11 presso Palazzo Carandini la tavola rotonda “Ripesare la città. Identità e prospettive per la Modena di domani” e venerdì alle 21, al Teatro Pavarotti, il concerto di Anna Tifu e i virtuosi dei Berliner Philarmoniker.


Riproduzione riservata © 2016 TRC