in:

In un momento di oggettiva difficoltà per il commercio, Confesercenti rilancia la propria rete di “Franchising Point”, serie capillare di uffici dedicati ad una delle formule che maggiormente sta “tenendo” in questi ultimi mesi.

Un +1,4% alla voce fatturato. Quasi 53.500 realtà presenti per un saldo attivo di circa 1000 imprese rispetto al 2007. In tempo di crisi bastano già queste cifre, riferite al 2008, per giustificare la fiducia e l’attenzione che il mondo del commercio rivolge al settore del franchising. A Modena Confesercenti conta 14 sportelli dedicati in tutta la provincia: sono i Franchising Point, una rete capillare che ha lo scopo di favorire lo sviluppo di idee e progetti imprenditoriali. Luogo privilegiato di incontro tra domanda ed offerta è qui che gli aspiranti nuovi commercianti trovano consulenza per l’avviamento e la gestione delle attività, percorsi di formazione e l’individuazione di incentivi e sostegni pubblici. Esempio concreto di un’opportunità da cogliere, soprattutto da parte dei giovani, l’esperienza di Caffè Molinari che attraverso la rete del franchising ha realizzato in pieno centro storico una nuova concezione di bar. Esperienza che, guardando anche all’estero, si è già duplicata a Mosca.


Riproduzione riservata © 2016 TRC