in:

Il futuro del mercato ortofrutticolo di Modena torna in discussione. I concessionari, stamattina in una conferenza stampa, hanno accusato l’amministrazione comunale di aver rinnegato l’intesa raggiunta nel giugno del 2008.

Il 30 settembre è scaduto l’ultimatum del Comune agli attuali concessionari della struttura di via del Mercato per la costituzione del consorzio di gestione del nuovo mercato in zona Torrazzi. Proposta, comprensiva della definizione del canone di affitto, rigettata in toto dalle tre società concessionarie che stamattina, nel corso di una conferenza stampa, hanno accusato l’amministrazione comunale di aver disatteso l’intesa raggiunta il 30 giugno del 2008. In quell’occasione – hanno detto i legali rappresentanti delle tre società concessionarie, La Favorita, Ortofrutticola modenese e Martinelli Ortofrutta – il Comune si era impegnato a costruire la nuova struttura, prevedendo la possibilità per i concessionari di restare come semplici inquilini, senza nessun obbligo di costituire un consorzio, e con un affitto inferiore a quello poi richiesto. Intesa, cui seguì l’avvio della progettazione del nuovo mercato ai Torrazzi, affidata al Consorzio attività produttive. Ora, passato con un nulla di fatto il termine del 30 settembre, i concessionari chiedono all’amministrazione comunale di riaprire il confronto e di non procedere alla chiusura della struttura di via del Mercato, prevista per il prossimo 31 dicembre. “Una decisione – dicono – che metterebbe a rischio il futuro delle tre aziende e dei loro dipendenti”. La replica dell’assessore Pini Richiesta, quella dei concessionari, che l’amministrazione comunale non è disposta ad accogliere. “Il nuovo mercato ai Torrazzi si farà – ci ha detto l’assessore alle politiche economiche Graziano Pini – ma l’onere della gestione spetta ai privati. Se i concessionari attuali non ci stanno, procederemo con un bando pubblico”. "Da diversi anni gli operatori del Mercato ortofrutticolo all’ingrosso sanno di doversi trasferire dall’area dell’ex mercato Bestiame. Ora su quell’area sta per partire un cantiere e la concessione, già prorogata, è in scadenza. L’Amministrazione comunale – afferma l’assessore – ha deciso di garantire la continuità del Mercato ortofrutticolo all’ingrosso mettendo a disposizione gratuitamente un’area ai Torrazzi per la costruzione e gestione di un nuovo mercato. Oltre all’area gratuita, il Comune di Modena sosterrà le spese di un progetto di mercato adeguato alle esigenze segnalate dagli operatori stessi. Entro il 30 settembre gli operatori avrebbero avuto tempo di nominare un tecnico di fiducia, delegato a incontrare l’Amministrazione per avviare un nuovo progetto. Trascorso questo termine – dichiara Graziano Pini – il Comune di Modena prende atto della mancata adesione degli operatori alla proposta. Gli operatori chiedevano che fosse il Comune ad assumere direttamente la gestione, ma da anni ormai le Amministrazioni pubbliche hanno abbandonato queste forme di presenza diretta nei mercati all’ingrosso. Come prossimo passaggio – conclude l’assessore – non resta dunque che la pubblicazione di un bando per la gestione del nuovo Mercato ortofrutticolo all’ingrosso in area Torrazzi".   


Riproduzione riservata © 2018 TRC