in:

L’imprenditore edile Dino Piacentini è stato confermato alla guida di Confapi Pmi, l’associazione delle piccole e medie imprese modenesi.

Si è tenuta, in mattinata, presso la sede cittadina dell’associazione, l’assemblea di Confapi Pmi, l’organizzazione delle piccole e medie imprese modenesi. All’ordine del giorno, oltre ad una discussione sul momento difficile che sta vivendo l’economia globale, il rinnovo delle cariche sociali. Al termine del confronto, l’assemblea ha confermato la sua fiducia a Dino Piacentini, il presidente uscente. Innovazione, internazionalizzazione e formazione sono i temi sui quali in questi anni l’associazione piccole e medie industrie di Modena ha puntato maggiormente. Sono considerati fattori strategici per la competitività delle aziende e consentono di estendere le loro attività anche ai mercati esteri. Sono molte le aziende associate che si occupano di metalmeccanica. Nello specifico sono in corso una serie di trattative per iniziare una collaborazione fattiva con il Vietnam per introdurre la meccanica nella lavorazione agricola locale. L’esperienza modenese è all’avanguardia a livello nazionale. Ma le difficoltà restano, e sono tante, per quasi tutti i settori.


Riproduzione riservata © 2016 TRC