in:

Un documento unico per dare nuova competitività al territorio modenese. Cna, Confcommercio, Confesercenti e Lapam presentano ai futuri amministratori gli ingredienti per rilanciare l’economia.

12 punti che racchiudono gli elementi che, secondo le associazioni di categoria, servono per rendere Modena ancora più competitiva. Cna, Lapam, Confesercenti e Confcommercio, che rappresentano oltre 38 mila piccole e medie imprese, hanno racchiuso in un documento comune proposte, spunti, critiche, riflessioni rivolti ai futuri amministratori, in vista delle amministrative di giugno. Infrastrutture, welfare, formazione, ambiente e sostenibilità, turismo e sicurezza son o alcuni dei temi contenuti nel documento comune. E ancora, meno burocrazia, procedure più snelle e politiche finanziarie. Un altro tema caro al mondo della piccola e media impresa è la riforma federale: per le associazioni risponde ad aspettative ed esigenze di razionalizzazione e riduzione della spesa pubblica. In ultimo, ma non per importanza, il tema delle infrastrutture: per le associazioni è sinonimo di dinamismo. Il documento si chiude con il tema della sicurezza e della legalità, forte poi è il richiamo al ruolo della formazione, della scuola e dell’università.


Riproduzione riservata © 2016 TRC