in:

Anticipo della cassa integrazione dalle banche. Il primo lavoratore a beneficiarne.

E’ un addetto della Omga di Limidi di Soliera il primo beneficiario dell’accordo che impegna una serie di banche modenesi ad anticipare il trattamento economico ai lavoratori in cassa integrazione straordinaria, per evitare i tempi di attesa dell’Inps. La prima operazione è stata realizzata dalla filiale di Carpi della Banca Popolare di San Felice sul Panaro. Il lavoratore, che non era correntista della banca, usufruirà dell’anticipo nella misura prevista dall’accordo siglato con la Provincia di Modena, 750 euro mensili per nove mesi. L’accordo sottoscritto con le banche rientra nel protocollo provinciale anti-crisi siglato a febbraio con le parti sociali e le associazioni economiche. Oltre all’anticipo sulla cassa integrazione straordinaria – per un plafond complessivo di 3 milioni e mezzo di euro – è prevista anche la possibilità di sospendere il pagamento delle rate del mutuo per la prima casa per un periodo commisurato alla durata della cassa integrazione. Sciopero all’Ogm Un pacchetto di 10 ore di sciopero, che saranno effettuate entro maggio, accompagnate da presidii davanti ai cancelli, è stato approvato dai dipendenti della Omg di Castelfranco. Motivo della decisione, spiega la Cgil, l’indisponibilità dell’azienda a far rientrare dalla cassa integrazione 17 operai, oltre ad aver annunciato un nuovo periodo di cassa integrazione e la mancata garanzia della maturazione della 13esima mensilità.


Riproduzione riservata © 2016 TRC