in:

Dopo un 2008 di prezzi alle stelle, l’inflazione è in calo. E per i prossimi mesi è prevedibili una ulteriore discesa. L’analisi è del Garante per la sorveglianza dei prezzi Mastrobuono, oggi a Modena per un convegno in Camera di Commercio.

L’inflazione continuerà a scendere anche nei prossimi mesi, almeno fino a maggio-giugno. Difficile dire cosa avverrà in seguito, anche se rimane improbabile il ripetersi di un’impennata pari a quella del 2008. Parola di Mister Prezzi, alias Luigi Mastrobuono, il Garante per la sorveglianza dei prezzi, oggi a Modena per un convegno in Camera di Commercio. Presentati nell’occasione i risultati di una ricerca, (curata dal servizio statistico del Comune), che fa il punto sull’andamento dei rincari nel 2008. Un anno shock, come l’ha definito Mastrobuono, con un’inflazione che nella città della Ghirlandina si è attestata al 3,5%, dunque al di sopra del 3,3% della media nazionale. A pesare di più sono stati i rincari del settore energetico: acqua, elettricità e combustibili, seguiti da tariffa rifiuti, affitti, trasporto ferroviario, alimentari e istruzione. Positivo il giudizio espresso dal Garante sulle politiche messe in atto dalle istituzioni locali per monitorare e, il più possibile, contenere il fenomeno inflattivo, dal sito web dell’osservatorio prezzi alle rilevazioni mensili su base Istat. Del resto dall’inflazione ci si difende anche così: confrontando i prezzi e vagliando le informazioni.


Riproduzione riservata © 2016 TRC