in:

Vertenza Emilceramica: salta l’accordo tra leparti. L’azienda dice no alla mediazione istituzionale. Il sindacato: "Fatto gravissimo".

Di nuovo in alto mare la vertenza sull’Emilceramica, dopo il mancato accordo tra le parti sulla procedura di mobilità per i 116 lavoratori dello stabilimento di Solignano. Ieri in Regione un vertice che si è concluso con un nulla di fatto, visto che l’azienda ha rifiutato la mediazione istituzionale. La proposta dell’assessore Campagnoli prevedeva, tra i vari punti, il ritiro della procedura di licenziamento e l’impegno di Emilceramica a ricollocare i lavoratori in esubero. Cgil, Cisl e Uil di categoria bollano come gravissimo e irresponsabile l’atteggiamento dell’azienda. Nei prossimi giorni il sindacato definirà le nuove azioni a sostegno della vertenza.  La Regione chiederà un incontro con Confindustria Modena e Confindustria Ceramica per chiedere linearità e coerenza nei comportamenti delle imprese.


Riproduzione riservata © 2016 TRC