in:

Modena deve dotarsi di un sistema forte che veda gli imprenditori della piccola, media e grande distribuzione uniti nel creare eventi finalizzati a promuovere anche il settore commerciale.

Le aperture domenicali della grande distribuzione, 52 quelle proposte, per Ascom Confcommercio di Modena, penalizzerebbero ulteriormente le piccole aziende familiari, in particolare quelle alimentari. Ogni domenica in buona sostanza un centro commerciale sarà aperto. Per Confcommercio la rete distributiva deve conservare un suo equilibrio e le aperture straordinarie devono, comunque, essere concordate all’interno di un tavolo di concertazione previsto dalla legge Bersani. Per Confcommercio, Modena deve dotarsi di un sistema forte che veda imprenditori e istituzioni insieme nella logica della promozione complessiva del sistema Modena. Nei periodi di crisi si riducono i consumi. Non solo; l’assessore competente del Comune, secondo Confcommercio, propone, entro la fine dell’anno, il rilascio di nuove 15 licenze, 30 in due anni. Per l’associazione non vi sono le condizioni economiche; il commercio sta vivendo un periodo di sofferenza, che potrebbe non essere passeggero.


Riproduzione riservata © 2016 TRC