in:

Oltre sei milioni di euro per duecento progetti che interessano l’Appennino modenese e reggiano. Questo il bilancio di sette anni di attività del Gal Antico Frignano e Appennino Reggiano.

Il Gruppo Azione Locale Antico Frignano e Appennino Reggiano, l’agenzia di sviluppo per il territorio appenninico delle provincie di Modena e Reggio Emilia, ha presentato il bilancio dell’attività per quanto riguarda il periodo dal 2000 al 2006. Duecentotre progetti finanziati, di cui 115 nella provincia di Modena, 80 in quella reggiana e 8 nel territorio di entrambe, per un investimento complessivo di oltre sei milioni di euro, erogati dalla Comunità Europea, dallo Stato e dalla Regione Emilia Romagna. Durante questi sette anni, il Gal ha operato attraverso un proprio Piano di azione locale che ha consentito di realizzare interventi in diversi settori: dalla valorizzazione delle risorse dei piccoli borghi, al potenziamento della vendita di prodotti agro-alimentari tipici, dalla sperimentazione di consegna a domicilio dei farmaci alla teleprenotazione per gli agriturismi. Altri interventi hanno riguardato la creazione del marchio collettivo “Tradizione e sapori di Modena”, la promozione dell’allevamento del suino allo stato brado e la valorizzazione delle razze autoctone come la “Bianca Valpadana modenese” e la “Cornella bianca”. Per il periodo 2007-2013 si avranno a disposizione il doppio delle risorse, ma il bando non è ancora stato assegnato. Il Gal Antico Frignano e Appennino Reggiano ha partecipato alla selezione e sta già tracciando le linee guida del piano di sviluppo rurale e turistico dell’Appennino per i prossimi sette anni.


Riproduzione riservata © 2016 TRC