in:

Sindacati preoccupati per la prossima fusione di Civ Modena e Cantine Riunite di Reggio Emilia, le due cooperative che domani decideranno di unirsi per dare vita ad uno dei più grossi gruppi vitivinicoli del mondo, il primo in Italia.

Sindacati preoccupati per la prossima fusione di Civ Modena e Cantine Riunite di Reggio Emilia, le due cooperative che domani decideranno di unirsi per dare vita ad uno dei più grossi gruppi vitivinicoli del mondo, il primo in Italia. A preoccupare gli alimentaristi della Cgil, di fronte a questa importante intesa per l’economia modenese, è la tenuta occupazionale. Così, domani, in concomitanza con l’assemblea dei soci Civ Modena, in programma dalle 9 al Forum Monzani, la Flai ha organizzato due ore di sciopero e un volantinaggio davanti alla centro congressi di via Aristotele. I sindacati chiedono che il piano industriale del nuovo colosso rispetti la territorialità delle cooperative e salvaguardi i posti di lavoro.


Riproduzione riservata © 2016 TRC