in:

Sabato prossimo, dalle 9,30 presso la sede di piazza Cittadella, si svolgerà l’Assemblea dei diritti, un incontro aperto a tutti i lavoratori con contratti di collaborazione in cui Nidl spiegherà loro cosa devono fare per ottenere un contratto da dipendenti.

Collaboratori a progetto, è l’ora del contrattacco. Dopo anni di critiche al precariato, Nidil Cgil di Modena ha deciso di chiamare a raccolta tutti gli ex cococo, anche i non iscritti al sindacato, per spiegare loro le tutele cui hanno diritto e le opportunità di stabilizzazione previste per legge. Le ultime due finanziarie hanno infatti previsto la possibilità di diventare dipendenti dell’azienda privata per cui lavorano, attraverso una procedura di conciliazione che impegna le imprese a versare all’Inps un contributo straordinario del 50% dei contributi dovuti. Ma l’interesse non è solo dei lavoratori che, grazie all’intesa, avranno un contratto da dipendente di almeno 24 mesi. I datori di lavoro, infatti, hanno l’opportunità di sanare le posizioni non in regola, collaboratori con compiti da dipendenti, mettendosi al riparo dal rischio di futuri controlli, e, in caso di assunzioni a tempo indeterminato, potranno anche usufruire dei benefici fiscali previsti dalla legge. Dati ufficiali sul precariato sono sempre molto difficili da avere, ma Nidil stima che a Modena ci siano almeno 10mila collaboratori esclusivi, senza altro reddito cioè rispetto al loro lavoro atipico. Un numero in costante aumento, nonostante si riducano le ore lavorate. 800 euro lordi al mese, il reddito medio, degli atipici modenesi, ancora meno per le donne, mentre aumenta l’età media che ora supera i 40 anni, complice la difficoltà di ricollocazione degli over 50 che perdono il posto. Un’emergenza cui sabato Nidil Cgil proverà a dare una risposta concreta con l’Assemblea dei diritti, in programma dalle 9e30 presso la sede di piazza Cittadella. Intanto proseguono con successo le cause pilota avviate contro le aziende irregolari, anche se nella maggioranza dei casi, le vertenze, più di cento ogni anno, si concludono con una transazione economica.


Riproduzione riservata © 2016 TRC