in:

E’ all’ottavo posto per costo delle tasse per gli studenti l’ateneo di Modena e Reggio Emilia. La classifica è del Sole 24 ore. Ma bene l’attrattiva verso i privati.

Costa cara l’università, anche se statale, e lo sanno bene le famiglie italiane con un figlio che si sta laureando. E fra le più care c’è proprio l’ateneo di Modena e Reggio Emilia, che si aggiudica l’ottavo posto, su 57, nella classifica stilata dal Sole 24 ore. Con una media di 1.142 euro di tasse per studente, risulta più cara di Parma, Pisa e Torino, ma meno di Bologna e Politecnico di Milano, primo posto assoluto. In fondo alla classifica le università del sud, che però spesso abbassano le tasse per frenare la continua fuga degli studenti verso gli atenei del nord. Del resto, tra tagli, l’ultimo conseguente all’abolizione dell’Ici, e adeguamenti di stipendi, le università non hanno grandi fondi su cui contare. L’unica possibilità è attrarre il privato con progetti competitivi di ricerca, e Modena si posiziona settima per questa capacità, battendo Bologna e persino il Politecnico, ma non Parma, Ancona politecnica e Roma Tor Vergata.


Riproduzione riservata © 2016 TRC