in:

Prima apparizione pubblica da presidente dei Giovani industriali, a Modena, per Federica Guidi, nell’ambito di un convegno dedicato all’Università.

Il “virus” della leadership l’ha preso dal papà Guidalberto dice, ma la gavetta non è mancata. Federica Guidi, amministratore delegato della Ducati energia, da sempre di casa a Montale, da un mese è anche presidente dei Giovani imprenditori di Confindustria. Oggi la prima apparizione in veste ufficiale, alla Fondazione Marco Biagi, per parlare di riforme universitarie. Si dichiara entusiasta del nuovo incarico. Essere al vertice dell’associazione con un’altra donna, Emma Marcegaglia, non la sorprende "è un segno dei tempi – spiega – per emergere non importa il genere, ma il merito e la volontà". "Ora più che mai – afferma Federica Guidi – gli associati chiedono a Confindustria nazionale di essere vicina ai territori. L’insicurezza si fa sentire ancora di più tra i giovani. A loro spetta la responsabilità di far evolvere le aziende, soprattutto se piccole, perchè nei prossimi 10 anni le imprese possano restare legate alle realtà che tanto hanno dato loro".


Riproduzione riservata © 2016 TRC