in:

Una pagnotta di pane comune del peso di un chilo al prezzo di un euro: il mondo cooperativo risponde all’appello della Regione per aiutare le famiglie con i redditi più bassi.

Un chilo di pane comune al prezzo di un euro: da oggi, e per sei mesi, lo si potrà trovare in tutta l’Emilia Romagna nei negozi delle catene Coop e Conad. Questa mattina, presso la sede della Regione, è, infatti, stato firmato un accordo che punta a calmierare il prezzo di quello che rimane il prodotto base della nostra alimentazione. L’assessore al commercio Guido Pasi ha ricordato che la Regione aveva contattato anche le altre catene distributive, ma di fronte all’alternativa di partire con chi ci stava o non fare nulla si è preferito agire comunque. L’idea era stata suggerita dal centro di formazione Don Milani: padre Ottavio Raimondo ha ribadito che, nel mondo, si produce cibo per 12 miliardi di persone, siamo solo 6 miliardi, ma ci sono comunque persone che muoiono di fame. Senza la solidarietà, anche il profitto è niente. Un’iniziativa sociale questa che le cooperative aderenti all’Accda, l’associazione delle cooperative di consumo, già stavano attuando dal 2007. Coop Estense, nel 2007, ha venduto 150mila chili di pane comune a 1 euro. Rappresentano circa il 3% del venduto…


Riproduzione riservata © 2016 TRC