in:

E’ stata ‘assolta’ a larghissima maggioranza la Romagna delle cinque marce su Roma

E’ stata ‘assolta’ a larghissima maggioranza la Romagna delle cinque marce su Roma per la conquista del potere: nel tradizionale processo storico organizzato da Sanmauroindustria, il tribunale popolare di San Mauro Pascoli si è espresso con 414 voti per la difesa (guidata dal giornalista Stefano Folli) e 188 per l’accusa (sostenuta dallo storico Roberto Balzani). Serrato il dibattimento davanti a oltre 700 persone alla Torre pascoliana, nuova la formula della serata aperta da due testimoni, gli storici Giovanni Brizzi e Fulvio Cammarano, che hanno inquadrato il periodo storico dei ‘marciatori’: due nell’antichità, Brenno e Cesare, tre nell’età contemporanea, il generale Sercognani con la marcia antipapalina del 1831, Garibaldi e Mussolini. Per Balzani “la Romagna è colpevole di immaginare un’Italia diversa e di essere lei la purificatrice”, per Folli “la Romagna è stata crocevia di tutti i principali eventi storici del nostro Paese, dando un contributo fondamentale”.


Riproduzione riservata © 2018 TRC