in:

Curiosi e amanti della vita: sono le indicazioni che emergono dal libro di Paolo Hendel “la giovinezza è sopravvalutata”

Curiosi e amanti della vita: sono le indicazioni che emergono dal libro di Paolo Hendel “la giovinezza è sopravvalutata” presentato a Bologna all’interno della manifestazione “Stasera parlo io”. Un inno alla vecchiaia e a tutti gli aspetti che la riguardano. “Tutto è iniziato il giorno in cui ho accompagnato mia madre a una visita da una nuova geriatra, ha raccontato il comico toscano prestato alla scrittura, eravamo in sala d’attesa quando la mamma si fa portare in bagno dalla badante. Un attimo dopo la geriatra apre la porta del suo studio, mi vede e mi fa: «Prego, s’accomodi…». Un aneddoto quello di Hendel che ha strappato applausi e sorrisi.
Anche di questo ha scritto Hendel nella sua prima fatica letteraria nata quasi per caso e che oltre a divertirlo gli ha permesso di conoscere tante cose.
Quello che secondo Hendel non bisognerebbe mai fare è smettere di leggere e sopratutto coltivare le passioni … come per lui lo sono i videogiochi.


Riproduzione riservata © 2018 TRC