in:

Piazze gremite e tanti giovani per la prima giornata del Festival Filosofia dedicato alle Arti e alle tecniche

Piazze già piene fin dal mattino a Modena, Carpi e Sassuolo per il primo giorno del festival filosofia sulle arti e sulle tecniche. Il tema scelto per la 17esima edizione intende mettere a fuoco le pratiche d’artista e le forme della creazione in tutti gli ambiti produttivi, in una terra che ha saputo fare del saper fare e della manualità un’arte.
Tra le lezioni più attese del primo giorno quella di Massimo Recalcati, psicoanalista e scrittore, che ha parlato del mistero dell’opera.

Nel pomeriggio, al Palazzo Santa Chiara Eron, uno dei massimi esponenti della street art, ha iniziato i lavori per realizzare un wall painting. L’opera lo vedrà impegnato fino a mercoledì e questa è solo una delle tante iniziative del festival, per un programma creativo particolarmente variegato, con più di 100 iniziative tra mostre, installazioni e spettacoli, visto il tema di quest’anno.

E tra i tantissimi momenti del Festival ricordiamo stasera alle 22 in Piazza Grande a Modena Corrado Augias. Il popolare giornalista affronta “L’eterno incanto di Venere”. Daniel Miller terrà la sua lezione magistrale domattina alle 10 a Sassuolo in piazza Garibaldi. A Carpi alle 11.30 la sociologa Natalie Heinich parla del rapporto tra opera e personalità dell’artista. Appuntamento in piazzale Re Astolfo.


Riproduzione riservata © 2017 TRC