in:

Da domani tanti artisti per tre giorni apertura ‘Casa di Lucio’: tre giorni di apertura straordinaria della sua casa in via D’Azeglio trasformata, o meglio, riportata alla sua dimensione di ‘wunderkammer’

Bologna ricorda Lucio Dalla nel terzo anniversario della sua morte avvenuta a Montreaux in Svizzera il primo di marzo del 2012. E come nel primo anniversario, quando piazza Maggiore si riempì di pubblico per i tanti amici venuti a ricordarlo sul palco, anche in questo 2015 saranno, da domani, gli artisti a rendergli omaggio con ‘A casa di Lucio’: tre giorni di apertura straordinaria della sua casa in via D’Azeglio trasformata, o meglio, riportata alla sua dimensione di ‘wunderkammer’, di camera delle meraviglie per iniziativa della fondazione nata in suo nome. Da Renzo Arbore a Walter Veltroni, da Samuele Bersani a Ornella Vanoni, da Gigi D’Alessio fino al ministro Dario Franceschini che sarà tra i primi a partecipare all’evento, accolto dal sindaco di Bologna, Virginio Merola, che leggerà alcuni versi della canzone ‘Emilia’. Un appuntamento, quello nella casa di Dalla, a cui il pubblico ha risposto con il consueto immediato affetto: i biglietti sono infatti andati esauriti in poche ore. Intanto già oggi, per ricordare Dalla, l’associazione ‘Succede solo a Bologna’ ha riproposto l’iniziativa ‘una Canzone per Lucio’: alle 11 i bolognesi sono invitati ad aprire le finestre e a far risuonare le canzoni del grande cantautore, partendo inevitabilmente da 4 marzo 1943.


Riproduzione riservata © 2017 TRC