in:

Ex aequo all’edizione numero 56 della rassegna dell’Antoniano di Bologna. A condividere la prima posizione sono “Quel secchione di Leonardo” e “Due nonni innamorati”

Vittoria ex aequo al 56° Zecchino d’Oro, la tradizionale rassegna di canzoni per l’infanzia che si è conclusa ieri sera in diretta Rai1 all’Antoniano di Bologna, con la conduzione di Pino Insegno e Veronica Maya: a dividersi il titolo con 193 punti sono “Quel secchione di Leonardo” – che ha primeggiato in tutte le puntate vincendo ieri anche lo Zecchino d’Argento – interpretato da Maria Cristina Camarda, 10 anni, di Mesagne (Brindisi) e Jacopo Golin, 6 anni, di Verona (testo di Arianna Giorgia Bonazzi, musica di Mariano Calazzo), e “Due nonni innamorati” (testo di Maria Francesca Polli, musica di Marco Iardella), cantato da Nayara Benzoni, 7 anni, di Rovetta (Bergamo).

 

Alle loro spalle, con 190 punti, “Ninnaneve”, cantato da Fiamma Boccia, nove anni e mezzo, di Firenze. Dopo l’assegnazione dello Zecchino d’Argento e dello Zecchino Social, ieri, da parte della giuria presieduta da Tony Maiello e Federica Gentile, oggi è stata una giuria di soli bambini ad assegnare il premio alla canzone più apprezzata. La finale ha visto anche un pensiero rivolto alle tragiche vicende legate alla guerra civile siriana con l’esecuzione de “La terraluna” interpretata da Hala al Sabagh, oggi una celebrità nel suo Paese, che la cantò in rappresentanza della Siria in occasione del 41° Zecchino d’Oro, nel 1998, mentre in collegamento telefonico è intervenuto Vincenzo Spadafora, Autorità garante per l’Infanzia e l’adolescenza, nella settimana della Giornata mondiale dei Diritti celebrata mercoledì scorso.

 

Momento importante della rassegna, la gara di solidarietà a sostegno del progetto “Costruiamo Ninna Mamma”, campagna solidale patrocinata dal Segretariato sociale Rai e dedicata alle mamme e ai bimbi del Mozambico: il progetto porterà alla costruzione di 20 strutture d’accoglienza “per una nascita sana e protetta”. Molti gli interventi telefonici di ospiti illustri, da Milly Carlucci a Massimo Ranieri, da Luca Barbarossa a Elena Sofia Ricci, da Franco Nero a Simone Cristicchi, per promuovere la raccolta di fondi tramite il numero 45508, disponibile fino a lunedì. Stasera gli sms solidali hanno superato quota 200.000.


Riproduzione riservata © 2018 TRC