in:

Da domani al 5 Settembre al via la versione modenese del Festival dei Buskers

Modena come Ferrara, capitale indiscussa dei buskers, o almeno ci prova. E lo fa in grande stile, srotolando sul campo un tappeto di proposte ed idee di altissimo livello che da domani, 1° Settembre, al 5, porterà in zona giocolieri e musicisti, gruppi teatrali e circensi. Tutti nella fresca cornice dei parchi Amendola e Bonvi Parken, palcoscenici ideali per oltre 500 artisti e 90 gruppi pronti a giungere da ogni dove. In cartellone, in questo scampolo di fine estate, c’è il Buskersfestival. Mondo strano e stralunato quello dei buskers: artisti girovaghi persi per le strade a regalare poesia e buonumore, in cambio di un soldino. Copione che si ripete, amplificato, nella versione festival: gli artisti che giungono in città,  a parte qualche eccezione, non ricevono alcun compenso e vengono ospitati presso famiglie locali che hanno aperto all’arte di strada la propria porta. Alle migliaia di spettatori attese il compito di aprire i portafogli e compensare con il vil denaro la profondità senza materia di un’emozione.


Riproduzione riservata © 2018 TRC