in:

Quasi tremila persone ieri sera in piazza Roma per il concerto di Franco Battiato. Ai nostri microfoni ha detto “In Italia c’è un risveglio notevole, ma bisogna cambiare la classe politica”

E’ con la canzone che dà il titolo al suo nuovo tour che Battiato ha iniziato ieri sera il tanto atteso concerto nella cornice di piazza Roma a Modena. "Up Patriots to Arms" è una sorta di chiamata alla mobilitazione che esorta ad impegnarsi. Scritta nel 1980, secondo Battiato è estremamente attuale. "In Italia – ha detto ai nostri microfoni – oggi c’è un risveglio notevole, il nostro Paese avrebbe bisogno di una nuova classe politica, gli altri tutti a casa". Quasi tremila persone hanno seguito ieri sera un concerto fatto di pezzi storici come "Povera Italia", "La cura", "Shock in my town" e "Tra Sesso e castità". Il pubblico entusiasta si è alzato in piedi per "Voglio vederti danzare" e "La stagione dell’amore". Il Maestro, con le sue immancabili cuffie, si è esibito insieme alla sua band della quale fa parte anche un quartetto d’archi, ha affermato di essere molto legato alla città di Modena ed ha regalato oltre due ore e mezza di grande musica. Ad aprire la serata alle ore 21, mentre ancora i ritardatari prendevano posto, è stata la vincitrice di X-Factor, Nathalie, che si è detta onorata di poter cantare prima di Battiato.


Riproduzione riservata © 2018 TRC