in:

Torna il Poesia Festival nelle Terre di Castelli. Dal 23 al 26 settembre grandi poeti, musicisti ed attori calcheranno i palchi posti nei luoghi più suggestivi di ben 7 comuni.

Ancora nomi importanti a parlare, cantare, recitare per celebrare la poesia pura, ma anche le contaminazioni artistiche che in modo inedito la celebrano. Dal 23 al 26 settembre nell’Unione Terre di Castelli e nel comune di Maranello è di nuovo tempo di Poesia Festival, giunto alla sesta edizione. In tempi in cui i tagli del Governo hanno costretto gli enti locali a cancellare importanti eventi culturali, il Poesia Festival resiste e vede il sostegno anche di Provincia e Regione. A conferma che c’è grande bisogno di poesia.Maurizio Cucchi, Franco Loi, Patrizia Valduga, Philippe Daverio, Yves Bonnefoy, Cristiano De Andrè, Moni Ovadia e Alberto Fortis. Sono alcuni dei protagonisti della sesta edizione del Poesiafestival. Oltre 50 i poeti presenti insieme a giornalisti, studiosi, attori e personaggi dello spettacolo che, come ogni anno parleranno, canteranno, reciteranno per celebrare la poesia pura ma anche le contaminazioni artistiche che in modo inedito la celebrano. L’appuntamento è stato presentato oggi a Bologna dall’assessore alla Cultura della Regione Emilia-Romagna Massimo Mezzetti, dall’assessore alla Cultura dell’Unione Terre di Castelli Giorgio Montanari e da Alessandra Anderlini della direzione del Poesiafestival 2010.”Si tratta dell’altro grande appuntamento, insieme al festival della filosofia, della provincia di Modena”, ha sottolineato Mezzetti. “Sono iniziative seguite da tantissime persone, di tutte le età grazie ad una grande capacità di comunicazione e ai mezzi giusti. E’ la dimostrazione che non esiste una cultura di nicchia e una di massa. C’è l’impegno di confermare il festival anche il prossimo anno, importante perché siamo di fronte a un bivio: i pesanti tagli sugli enti locali e sulla cultura mettono, infatti, a serio rischio la tenuta del sistema culturale del nostro paese, fatto di musei, teatri, patrimonio dei festival e appuntamenti”.”Il programma del Poesiafestival – ha spiegato Montanari – è ricco di grandi nomi della poesia e non solo. Le risorse messe a disposizione dai Comuni si sono ridotte rispetto all’anno scorso, ma il programma è comunque di alta qualità. Questo Poesiafestival sarà possibile anche grazie al supporto di enti e privati che ci hanno sostenuto e sponsorizzato. Segnale inequivocabile della qualità e validità del progetto. Di un progetto che intende riconfermare il ruolo della poesia, linguaggio elegante, sobrio e ricco, vero antidoto contro la volgarità, l’approssimazione e la manipolazione culturale diffusissime. Invitiamo tutti a scoprire questa bellissima manifestazione e il nostro territorio, ricco di storia, cultura, tradizioni ed enogastronomia”. “Il Poesiafestival – ha concluso Alessandra Anderlini – prevede la presenza della poesia pura, letta e commentata insieme ai grandi poeti, ma anche spazi dedicati alle contaminazioni poetiche, dove la poesia si intreccia con la musica, le arti figurative, il cinema, il teatro. Tra le novità dell’edizione 2010 citiamo Il cinema dei poeti, dedicato quest’anno a Pier Paolo Pasolini regista e poeta, e Cantiere Italiano, un’anteprima festival dedicata ai nuovi volti della poesia italiana. Ampio anche lo spazio dedicato ai più piccoli con laboratori, incontri e un omaggio a Gianni Rodari in programma domenica 26 settembre”.Il Poesiafestival sarà inaugurato giovedì 23 settembre a Vignola, con una lezione magistrale di Maurizio Cucchi e con l’appuntamento con Alberto Fortis, che canterà la sua musica e leggerà le poesie che più ama. Fortis, oltre ad aver realizzato nella sua carriera sedici album, è anche autore di poesie che ha scritto e pubblicato nei due volumi Tributo Giapponese e Dentro il giardino. Informazioni e dettagli sul programma sono sul sito www.poesiafestival.it.


Riproduzione riservata © 2017 TRC