in:

Dal 3 luglio al 3 ottobre il Centro Museale Castello di Montecuccolo a Pavullo ospita la mostra Covili e la scultura, 20 opere inedite di uomini e animali. Sabato per l’inaugurazione una vera a propria festa.

L’inconfondibile stile di Gino Covili si riconosce nella ventina di sculture in bronzo inedite; teste ruvidamente incise e robuste sculture di animali realizzate nelle breve stagione che l’artista, già anziano, dedica alla scultura negli anni ’70. Le sculture sono collocate tra i dipinti e i disegni del “paese ritrovato”, in mostra permanente. Nella mostra, curata da Coviliarte, è esposto anche il primo studio, in dimensioni ridotte , dell’ Ultimo covone, la scultura donata al parlamento. “Una mostra che , oltre a farci conoscere un lato inedito dell’artista – ha commentato l’assessore provinciale alla cultura Elena Malaguti – diventa un ulteriore elemento di attrattività e valorizzazione del castello “ Alla inaugurazione della mostra, che si terrà sabato 3 luglio alle 18 parteciperanno anche l’assessore alla cultura del comune di Pavullo Fausto Gianelli e Paolo Donini curatore dell’esposizione permanente. Seguirà “Castello in festa”, con musiche e animazioni.


Riproduzione riservata © 2017 TRC