in:

Grande attesa per la Partita del Cuore allo stadio Braglia in programma questa sera. Di fronte Nazionale Cantanti e Telethon Team: l’obiettivo è quello di sostenere la ricerca contro la distrofia muscolare.

Il succo dell’evento è tutto nel parterre de roi che scenderà in campo. Campioni. Del calcio, dei motori, della musica, del nuoto, dello spettacolo, del cinema. Col trait d’union della solidarietà. Campioni anche di quello, per il semplice fatto di esserci, allo Stadio Braglia. Cornice all’altezza della 18ma partita del cuore. Nazionale Cantanti da una parte, come sempre in pista, anzi in campo, dal 1989 per solidarietà, divertimento e tutto il resto; Telethon Team dall’altra. Il tutto proprio per Telethon, per combattere la distrofia muscolarre, per finanziare la ricerca. Tutto molto nobile. Come i piedi di chi scenderà in campo. Non di tutti, certo: ma quelli di Peppe Sculli, Marco Amelia, Antonio Cassano, dell’ex scarpa D’oro Luca Toni, dell’ex pallone d’Oro Pavel Nedved parlano da soli. Senza dimenticare quelli di Apolloni e Costacurta, che hanno calpestato il tappeto verde di una finale mondiale. Assieme a loro, che sul campo sono di casa, altri campioni. I ferraristi Felipe Massa e Fernando Alonso, i campioni della voce Ramazzotti, Vallesi, Belli, D’Alessio, Baglioni. In panchina, meno attenti al modulo e più alla coreografia, Claudio Ranieri e Gianni De Biasi. A dirigere Roberto Rosetti, pronto per il Sudafrica. Ci sono tutti, anche chi se la cava benino tra i pali snodati come il campione olimpico Giuliano Razzoli, che non gioca in casa, ma è un vicino assolutamente ben accetto. I cancelli apriranno alle 18, via allo show dalle 18.30, calcio d’inizio alle 21 e ci sarà spettacolo: la partita del Cuore è soprattutto questo. Ecco come cambia la viabilità In occasione della Partita del cuore cambia la viabilità nella zona dello stadio. Modifiche alla circolazione e alla sosta nelle vie Monte Kosica, Fontanelli, Montecuccoli, Padre Candido e Dogali. Solo una parte del Parco Novi Sad e di piazzale Tien An Men potrà essere utilizzata come parcheggio; altri parcheggi sono disponibili al Parco Ferrari, in via Razzaboni, in via Santi e in via Galaverna.


Riproduzione riservata © 2017 TRC