in:

E’ tornato alla città uno dei dipinti più rappresentativi di Adeodato Malatesta, il “Tobìolo”, da oggi esposto al pubblico nella sala di rappresentanza di Piazza Grande.

Un dipinto elegante, pervaso da una luce calda e avvolgente, di chiara fede neorinascimentale. E’ il “Tobiolo che ridona la vista al padre”, opera tra le più importanti di Adeodato Malatesta, il principale pittore modenese dell’Ottocento. Da oggi l’opera potrà essere ammirata nella sala di rappresentanza comunale di Piazza Grande, accanto ad altri quadri dello stesso autore, in prevalenza ritratti, ma anche soggetti sacri e mitologici. Il nuovo allestimento riserva un posto di prestigio al Tobiolo, che Malatesta realizzò nel 1843 per la contessa Teresa Bertolini Castaldi Boschetti. Esposto in origine nel salone delle feste della “Villa delle cento finestre” di Collegara, il dipinto è considerato un manifesto della fase purista dell’artista e una delle pagine più eloquenti della sua produzione. I proprietari hanno voluto rendere fruibile l’opera cedendola temporaneamente all’Amministrazione. Oggi la presentazione ufficiale alla presenza del sindaco Pighi.


Riproduzione riservata © 2016 TRC