in:

Musei da gustare il prossimo weekend. Un’edizione dedicata allo scorrere del tempo. Protagonista anche il beat.

Il rapporto con il tempo, quello con la storia indagato attraversando tutte le epoche; il tempo dei ricordi e della tradizioni, comprese quelle gastronomiche. Il concetto di tempo e la fotografia. Sarà dedicata alla scoperta del tempo perduto la sesta edizione di “Musei da gustare”, manifestazione del sistema museale modenese promossa dalla Provincia di Modena e dalla Fondazione Cassa di risparmio di Modena, in programma da venerdì 16 a domenica 18 con una serie di appuntamenti, a ingresso gratuito o ridotto, in quaranta musei modenesi. Moltissime le proposte per i più piccini, che potranno giocare alla scoperta della storia e della preistoria. Due esempi. Sabato 17 al museo della bilancia di Campogalliano i bambini potranno divertirsi con biglie, fionde e catapulte; al museo della figurina di Modena si giocherà invece con le parole. Musei tutt’altro che noiosi e soprattutto anche fuori dagli spazi convenzionali: domenica 18 Fusiorari propone “A bite of beat”, mentre al museo della civiltà contadina di Bastiglia, sempre domenica, Silvano Bonaiuti e Maria Rosa Prandi presenteranno il libro “Scusi è questo il mulino di Guccini?”. Info su www.provincia.modena.it


Riproduzione riservata © 2016 TRC