in:

Si intitola “Mutina oltre le mura” e presenta le più recenti scoperte archeologiche effettuate intorno alla Via Emilia. Questa mattina l’inaugurazione al Palazzo dei Musei.

Racconta la storia della via Emilia attraverso le ultime scoperte frutto delle più recenti campagne di scavo lungo l’antica strada consolare. E’ la mostra “Mutina oltre le mura”, allestita al Lapidario romano per iniziativa del Museo civico archeologico e della Soprintendenza per i Beni archeologici dell’Emilia Romagna. Superstar dell’esposizione è l’imponente fregio con corteo marino di ippocampi, pesci e nereidi di quasi 5 metri di lunghezza. Ritrovato nel 2007 nelle vicinanze dell’Ara di Vetilia, il fregio è considerato una testimonianza di straordinaria importanza dell’arte figurativa romana della prima età imperiale. Inaugurata questa mattina, alla presenza di del sindaco Pighi, la mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 27 giugno. L’esposizione è accompagnata da una pubblicazione ricca di illustrazioni con saggi di Luigi Malnati, Ilaria Pulini e Silvia Pellegrini.


Riproduzione riservata © 2016 TRC