in:

Coop Estense lancia una nuova iniziativa per confermarsi sempre attenta alla valorizzazione delle eccellenze locali. Ma, stavolta, non si tratta di prodotti, bensì di opere intellettuali. Ecco “Parole doc” per promuovere gli scrittori modenesi e delle altre aree dove la cooperativa è attiva.

“Scrivo come posso, quando posso, dove posso. Scrivo in fretta e furia, come ho sempre vissuto”, diceva Celine parlando di sé. “Scrivere è una malattia, come la perla”, gli faceva eco Musil. Una passione forte, intensa che coinvolge, il desiderio di esprimersi e di raccontare che, nel complesso mercato italiano del libro, non sempre trova i dovuti sbocchi. E così eccellenti autori restano sconosciuti ai più, senza avere l’opportunità di emergere. E’ a loro, prevalentemente, che si rivolge “Parole doc. la tua terra si racconta”, il nuovo progetto pensato da Coop Estense per promuovere autori e pubblicazioni dei territori dove la cooperativa è attiva. Un’iniziativa che Coop Estense lancia senza finalità di lucro, ma per favorire la conoscenza e dare opportunità di vendita alle opere di autori locali, ma anche a pubblicazioni di enti o di associazioni, con la sola esclusione di testi di carattere religioso o di propaganda. In via sperimentale, Parole doc partirà nei Distretti sociali di Modena, Ferrara e Puglia centro e nelle zone soci di Vignola e Argenta. Gli scrittori residenti nei comuni coinvolti, da oggi, possono candidare una loro recente opera, già pubblicata, inviando una copia del libro e una relazione illustrativa a Coop Estense. Il testo, dopo la valutazione dei soci, sarà messo in vendita per due mesi negli ipercoop o supermercati delle zone interessate dal progetto, nella speciale sezione predisposta nel reparto libri. Ma la promozione del libro non si esaurirà qui, saranno organizzati nei punti vendita appuntamenti di lettura e incontri con gli autori, mentre il sito web di Coop Estense raccoglierà le recensioni e i commenti dei lettori, con tanto di classifica di gradimento. Per informazioni: www.estense.e-coop.it – 800.850.000. Hyperversum, in libreriaE’ in libreria anche l’ultimo capito della trilogia Hyperversum, scritta dalla modenese Cecilia Randall, ovviamente nome d’arte. Si chiama “Il cavaliere del tempo” l’ultimo capitolo della saga edita da Giunti. E l’autrice annuncia che sta già lavorando a un quarto libro, diverso dai precedenti e più fantasy. Che potrebbe essere ambientato in Italia. 


Riproduzione riservata © 2018 TRC