in:

Più di cinquanta lezioni di filosofi ed intellettuali, mostre, rassegne e concerti. Tutto è pronto per l’edizione 2009 del Festivalfilosofia, quest’anno dedicato al tema della “Comunità”.

Sono quasi 200 gli appuntamenti, tra lezioni magistrali, rassegne di film, letture e mostre, del nono Festivalfilosofia di Modena, Carpi e Sassuolo, dedicato al tema della comunità e in programma da domani a domenica 20 settembre in 40 luoghi diversi delle tre città. Oltre 130 mila le presenze della scorsa edizione. 50 le lezioni magistrali, in piazze, chiese e cortili. Tra i protagonisti Roberto Esposito, Massimo Cacciari, Stefano Rodotà, Umberto Galimberti, Eva Cantarella e Remo Bodei, supervisore scientifico del festival fin dalla prima edizione. Molti anche i filosofi stranieri: tra loro i francesi Jean-Luc Nancy e Marc Augé, che è entrato a far parte del Comitato scientifico del Consorzio, gli spagnoli Fernando Savater e Francisco Jarauta, l’americano Richard Sennett, il norvegese Jon Elster e l’indiana Vandana Shiva. Cinque le lezioni magistrali in programma domattina si comincia alle 11,30 in piazza grande Sergio Givone, professore di estetica affrontà il tema della libertà come diritto fondamentale.Ricco il programma collaterale che coinvolge la narrazione, con letture di Ermanno Cavazzoni e Ivano Marescotti; il teatro: con Ascanio Celestini, David Riondino, Moni Ovadia e Alessandro Bergonzoni; il cinema con la “trilogia dei morti viventi” di George Romero a Carpi; la musica con l’interessante performance di Vinicio Capossela, il folk con Maurizio Bettelli e quello più nostrano di Romagna DOC, i libri, le iniziative per bambini e ragazzi.Oltre venti le mostre proposte: tra le quali segnaliamo le sculture di Mimmo Paladino esposte a Palazzo dei Musei e la prima personale in Italia dell’americano Christian Holstad che propone una trilogia di mostre fotografiche che ricostruiscono i cambiamenti di una comunità cittadina dagli anni Venti a oggi, che culmina con un’esposizione fotografica di Olivo Barbieri. Accanto a pranzi e cene filosofiche ideati dall’Accademico dei Lincei Tullio Gregory per 50 ristoranti ed enoteche delle tre città, nella notte di sabato 20 settembre è previsto il “Tiratardi”, con iniziative e aperture di gallerie e musei fino alle ore piccole.


Riproduzione riservata © 2018 TRC