in:

Dal 18 settembre al 3 dicembre torna “Grandezze e meraviglie” il festival musicale estense, giunto alla dodicesima edizione. Oltre ai concerti sono previste molteplici iniziative collaterali.

L’apertura del festival “Grandezze e meraviglie” coincide con la prima giornata del Festival filosofia quando in Duomo con un concerto dei “Cantori Gregoriani”. I concerti che coniugano l’eccellenza del patrimonio storico del territorio estense a quella della musica barocca proseguiranno fino a dicembre oltre che a Modena, in chiese, palazzi, castelli e musei di Sassuolo, Mirandola, Vignola. Per la qualità delle proposte il festival è stato insignito del 26esimo premio Abbiati della critica musicale. Il tema che anima il programma musicale e quello dell’utopia. Tante le attività parallele, conferenze, incontri con le scuole, proiezioni, formazione musicale con la scuola di canto diretta da Mirella Freni e un concorso che invita giovani videomaker a concepire uno spot promozionale dedicato al Festival.


Riproduzione riservata © 2016 TRC