in:

I ludi di S.Bartolomeo, domani e lunedì, fanno da prologo al Settembre Formiginese, vetrina di promozione delle attività produttive e culturali del territorio. Alcune anticipazioni sull’edizione numero 38.

200 gli appuntamenti del settembre formiginese, edizione numero 38, per un programma spalmato in realtà su tre mesi: si comincia questo fine settimana con i ludi di San Bartolomeo e la festa medievale per arrivare fino a metà ottobre. Mai come quest’anno – un momento difficile caratterizzato da una profonda crisi economica – la riuscita della manifestazione è dipesa dal contributo delle associazioni e dei commercianti formiginesi. L’inaugurazione vera e propria sabato 5 settembre, una giornata che, da sola, riunisce, tutti gli ingredienti del ‘settembre’: la musica, quella di Heron Borelli e la Big Band Castello per un concerto all’insegna dello swing; lo sport con il torneo del tennis Club Formigine e il torneo di calcio a 5 non stop 24 ore; le attività dedicate ai bambini con laboratori di pittura e giocolerie; la promozione del territorio con l’esposizione di trattori nuovi e d’epoca, la mostra mercato dell’agricoltura locale e la dimostrazione di aratura. La seconda settimana si entra nel vivo della rassegna con l’incontro con lo scrittore Erri De Luca, sabato 12, e il musical Notre Dame de Paris, in piazza Calcagnini. E poi si continua con il campionato regionale assoluto di lotta greco-romana (sabato 19 settembre) o la festa delle badanti (mercoledì 16) o le visite in notturna al museo e al castello (mercoledì 23). Tante iniziative diverse per valorizzare le eccellenze di Formigine e la sua dimensione a misura di persone e di famiglie – come da sempre sottolinea il sindaco Franco Richeldi.


Riproduzione riservata © 2018 TRC