in:

Chiuderà i battenti il 22 agosto la mostra personale dell’artista Martino Ferri, ospitata nella sale del castello di Spezzano.

L’artista , spezzanese, è conosciuto come paesaggista fine del territorio: la curatrice della mostra Tina De Falco definisce l’artista maestro del colore ad olio, che usa con la sapienza e la maestria di chi possiede il segreto della materia: i colori della sua tavolozza, dice, sono emozioni, appartengono al sogno, alla memoria, alla luce, sono musica per la vista.Nelle opere di Martino Ferri presenti in mostra,il colore padroneggia sulle forme:le case , le colline del territorio, sono appena accennate,per dare spazio a luce e poesia,sottolinea la De Falco,raccontando di “angoli nascosti del paese dove il tempo è stato annullato senza possibilità di essere riconosciuto, che fa da sfondo a tutta la storia intima fra suggestioni evocate e una tela che le riporta. La sua arte è una lunga avventura mistica unita intimamente a Fiorano.Il castello di Spezzano ospita inoltre una installazione fotografica di Giovanni Mariani per Martino Ferri:sono squarci di Fiorano.La mostra è aperta al pubblico il sabato e la domenica pomeriggio dalle 15 alle 19.


Riproduzione riservata © 2016 TRC