in:

Presentazione oggi a Roma per la nuova edizione del Festival Filosofia, da quest’anno promosso dal Consorzio in cui rientrano i Comuni di Modena, Carpi e Sassuolo, la Provincia di Modena, la Fondazione Collegio San Carlo e la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.

Comincia da Roma, sede dell’associazione stampa estera, il nuovo corso del Festival Filosofia, siglato dal consorzio che racchiude 4 enti pubblici e due fondazioni. Afferma così la propria dimensione nazionale la manifestazione culturale che nella sua ultima edizione, quella dello scorso anno, ha portato a Modena, Carpi e Sassuolo qualcosa come 130 mila presenze. E quest’anno si replica, dal 18 al 20 Settembre: lezioni magistrali, mostre, spettacoli, rassegne di film, letture e giochi per bambini riempiranno il fitto programma del festival filosofia, per un totale di oltre 200 eventi. Personalità nuove e già viste nelle piazze all’aperto delle passate edizioni, del calibro di Nancy, Elster, Sennet, Esposito, Savater, Cacciari e Bodei, disquisiranno a distanza, ma non troppa, di comunità. Se le lezioni magistrali sono il cuore della manifestazione, un vasto programma collaterale coinvolge la narrazione (con letture di Ermanno Cavazzoni, Gianni Celati), il teatro (con David Riondino, Moni Ovadia, Ascanio Celestini, Alessandro Bergonzoni), il cinema (una rassegna di film di Peter Weir a Modena, una maratona cinematografica dedicata alla “trilogia dei morti viventi di” George Romero a Carpi, la rassegna “Comunità in primo piano” a Sassuolo, per un totale di 18 film nelle tre serate), la musica (con un reading musicale di Vinicio Capossela e il folk di Woody Guthrie con Maurizio Bettelli), i libri, le iniziative per bambini e ragazzi.


Riproduzione riservata © 2016 TRC