in:

Week end dedicato alle storie, alle scoperte, all’arte: torna Musei da gustare, con oltre 60 appuntamenti per grandi e piccini.

L’anno scorso sono state contante 12mila presenze: tanto è stato il pubblico che ha partecipato alle iniziative presentate in Musei da gustare 2008, cioè il gusto di scoprire, di ascoltare, di capire. Domani e domenica si tiene la quinta edizione dell’iniziativa del sistema museale, promossa da Provincia e Fondazione cassa di risparmio di Modena. Per due giorni, al mattino e al pomeriggio, si potrà partecipare a conferenze e visite guidate, anche serali, seguire le animazioni e gli spettacoli, visitare le mostre e degustare. Sessanta in tutto gli appuntamenti, proprio per tutti i gusti. Tante le conversazioni organizzate, con l’etologo Danilo Mainardi, l’orticultrice Pia Pera e con il giornalista Carlo Grande, ma anche con lo scrittore Giuseppe Pederiali, la medievista Chiara Frugoni e lo psicanalista Claudio Widmann. Particolare attenzione è stata poi dedicata ai bambini: per loro sono stati predisposti laboratori fra i più vari. Potranno infatti imparare la mimica al Museo civico di Modena, la pittura gustosa al museo della Bilancia, diventare scienziati al Museo di Zoologia e Anatomia o orticultori a Pavullo. “Il nostro obiettivo – ha spiegato l’assessore provinciale alla cultura Beniamino Grandi – è rendere i musei più aperti, luoghi di incontro e di gioco”. Il programma dettagliato si può consultare su www.provincia.modena.it.


Riproduzione riservata © 2016 TRC