in:

Non sono sempre autori sconosciuti quelli che si rivolgono alla piccola editoria; capita anche ai grandi scrittori di pubblicare con medie e piccole case editrice. Sabato e domenica a Modena torna Book.

Spesso non hanno una distribuzione capillare sul territorio nazionale, a volte nemmeno una buona visibilità nelle vetrine o sugli scaffali delle librerie. Il più delle volte sono gestite da personale competente e appassionato e capita di frequente che sia l’unico modo per scoprire nuovi autori o testi dimenticati. E la piccola e media editoria, un settore che Modena valorizzerà il prossimo fine settimana, grazie alla seconda edizione di ‘Book’. Saranno più di cento gli editori, provenienti da ogni parte d’Italia, che si daranno appuntamento al Foro Boario di Modena. L’iniziativa è organizzata dall’associazione culturale Progettarte in collaborazione con il Comune e Provincia di Modena, Regione e con il patrocinio del Ministero per i beni culturali. Piccoli editori per grandi lettori perchè Modena sembra andare controcorrente, con una media di lettori da paese del Nord Europa, come ha confermato un’indagine pubblicata nei giorni scorsi. Tornando a Book, sono una settantina le iniziative: presentazioni di libri, tavole rotonde, eventi musicali e animazioni per i bambini. Domenica 8 marzo gran finale con lo scrittore e sceneggiatore Vincenzo Cerami. Spazio anche alla sperimentazione con ‘Open book’, progetto aperto per la realizzazione di un romanzo collettivo che si potrà scaricare direttamente dal web.


Riproduzione riservata © 2016 TRC