in:

Una ricercatrice modenese partecipa all’intervento di restauro dell’antica moschea di Timbuktu, in Mali. Studia una strategia contro le termiti.

Parla anche un po’ modenese l’intervento di restauro di uno dei complessi architettonici più famosi al mondo, l’antica moschea di Timbuktu in Mali, designata dall’Unesco “Patrimonio mondiale dell’umanità”. La fondazione internazionale Aga Khan Trust for culture ha ingaggiato Lara Maistrello, ricercatrice in entomologia generale presso la Facoltà di agraria del nostro ateneo, per studiare e proporre una strategia d’intervento contro le termiti e gli altri insetti che attaccano le strutture lignee del monumento, mettendone a rischio la stessa sopravvivenza.


Riproduzione riservata © 2016 TRC